Amo la Pasta

Trasformiamo legumi in pasta e lo facciamo con farine crude...


bio
IMG_1831

Che cos’è ?

Una delle nuove frontiere dell’alimentazione naturale e ipocalorica, vegan e glouten free, povera di carboidrati, ricca di proteine vegetali e fibre, biologica. E’ adatta a Diabetici, Celiaci, Vegani, ma anche a sportivi o soggetti sensibili al glutine o a chi insegue uno stile di vita salutistico, un modo ingenioso per far mangiare i legumi ai bambini. Assicura un basso indice glicemico e un più lento assorbimento degli amidi, rendendola adatta ad ogni tipo di dieta.

fagioli

La nuova frontiera del gluten free. I ricercatori di Piacenza sviluppano la pasta senza glutine che non fa ingrassare.

La percentuale di farina di fagiolo comune contenuta nelle paste alimentari sviluppate dall’instituto di scenze degli alimenti e della nutrizione dell’università cattolica di Piacenza assicura un basso indice glicemico e un più lento assorbimento degli amidi, garantendo gusto e profumo eccellenti e ottima resistenza alla cottura…. 

More Info
italia_

Perchè legumi e Cereali ?

I legumi sappiamo essere fonte di proteine, ma la proprietà nutriente è decisamente inferiore a quella della carne e derivati perchè non contengono aminoacidi essenziali per l’organismo.
I legumi sono carenti di metionina e cisteina che però troviamo nei cereali, i quali sono carenti di lisina, un aminoacido essenziale che troviamo nei legumi.
Unire legumi e cereali ci permette di avere un piatto completo ed equilibrato.

L’unica con farine crude

L’artigianalità di un prodotto si nota nei dettagli, che poi sono quelli che fanno la differenza. Lavoriamo solo farine crude Italiane, trafilando la pasta al bronzo a bassa pressione, questo per evitare di scaldare il prodotto e perdere le proprietà delle materie prime durante la lavorazione. Lo si può notare perché il prodotto non presenta il tipico effetto trasparente che mostrano i prodotti industriali, il nostro obiettivo è quello di portare le proprietà e la fragranza del legume direttamente nel sacchetto, per questo motivo, anche il processo di essicazione viene fatto a bassa temperatura (circa 30°) per oltre 15 ore.

expo
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.46.19
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.49.49
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.46.50
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.46.34
Schermata%202019 10-28%20alle%2011.01.59
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.47.10
Schermata%202019 10-28%20alle%2010.49.09
Schermata%202019 10-28%20alle%2011.02.57